Di recente Mozilla ha rilasciato la versione 127 ufficiale di Firefox per Windows, macOS, Linux, Android e iOS: tra le novità troviamo l’aggiunta di un’opzione che permette l’apertura automatica del browser una volta avviato Windows, e anche un aggiornamento delle funzionalità di screenshot, che d’ora in poi consentirà di acquisire schermate anche di formati di file come SVG e XML. Migliorata inoltre la qualità degli screenshot di grandi dimensioni, nonché la compatibilità con i vari temi e il supporto della Modalità Alto Contrasto (HCM). 

Mozilla Firefox 127: cosa cambia per la sicurezza

Non mancano attenzioni per quanto riguarda la sicurezza, come la gestione dei cosiddetti contenuti misti: un pericolo per la sicurezza può infatti essere rappresentato anche da link HTTP inseriti all’interno di pagine HTTPS. Per risolvere questo problema, Firefox 127 ha introdotto l’upgrade automatico di immagini, audio e video da HTTP a HTTPS; qualora non riuscisse a effettuarlo, il browser bloccherebbe direttamente il caricamento dei contenuti. Inoltre, si avrà modo di accedere alle password salvate usando lo stesso metodo di login del sistema operativo (tramite impronta digitale o riconoscimento facciale, ad esempio). Corrette poi tutta una serie di falle di sicurezza che potete trovare elencate qui.

Prevista inoltre la possibilità di chiudere le schede duplicate, opzione visibile dal widget “Elenco di tutte le schede”. Per gli utenti macOS sarà abilitata di default la navigazione a schede, invece che la navigazione tramite tastiera. Su Android, infine, sarà possibile la traduzione locale delle pagine web.

Firefox 127: come installarlo

Per scaricare e installare Firefox 127 basta recarsi sul sito ufficiale dell’azienda (qualora non si avesse già una versione del browser installata sul computer); per chi invece ha già installato Mozilla, basta recarsi nelle impostazioni del browser, nella sezione aggiornamenti, e cliccare l’opzione “Controlla aggiornamenti”, da cui dovrebbe scaricare e installare tutto in automatico – basterà solamente riavviare il browser a processo concluso.

Fonte: https://www.punto-informatico.it/mozilla-firefox-127-migliora-prestazioni-sicurezza/